La Porziuncola nuova è realtà.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Porziuncola nuova è realtà.

Messaggio  Fabrizio il Lun Set 29, 2008 11:15 am



C’è molto di Assisi e di Umbria nel santuario inaugurato a San Francisco. Aperta al culto la copia della chiesetta del Poverello.

San Francisco e Assisi sempre più unite nel gemellaggio sancito nel 1982. L’ulteriore conferma s’è avuta sabato, in occasione della solenne inaugurazione dell’ormai famosa “ Porziuncola nuova”, la chiesetta realizzata in gran parte da artigiani umbri, a immagine e somiglianza dell’originale, che accoglie pellegrini da tutto il mondo all'interno della basilica papale di Santa Maria degli Angeli. Il piccolo santuario (il nome vuol dire "piccola parte") è uno dei luoghi più importanti del Francescanesimo: qui il Poverello fondò l'ordine dei frati minori, qui consegnò a Chiara l'abito religioso e sempre qui ricevette la visione di Cristo che gli donò l'indulgenza nota come "Perdono di Assisi", approvata da papa Onorio III. L'idea del clone nella "città degli angeli" americana è venuta al vice sindaco di origine italiana Angela Alioto, devota figlia adottiva della città serafica. La Porziuncola americana si trova a fianco della chiesa di San Francesco di Assisi e si affaccia su Colombus Avenue. Ad aprire il santuario è stato il cardinale William Joseph Levada, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede. Levada ha benedetto la chiesa e dato inizio alla messa solenne, presieduta dall'arcivescovo della città George Hugh Niederauer. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Assisi Claudio Ricci e quello di Città di Castello Fernanda Cecchini. "Siamo certi - ha detto Ricci - che la Porziuncola di Assisi sarà qui 'custodita con amore' attraverso la 'confraternita dei Cavalieri di San Francesco' nella speranza che possa 'parlare al cuore degli uomini' e costruire un 'ponte vivente' fra Assisi e San Francisco". La Cecchini ha sottolineato la bravura degli artigiani umbri che hanno ricostruito la chiesa, in particolare la Bottega artigiana tifernate di Stefano e Francesca Lazzari, autori degli affreschi sulla facciata, dietro l'abside e della tavola lignea all'interno. La Porziuncola nuova sarà luogo dove acvquisire l'indulgenza plenaria, privilegio concesso finora a Roma, Gerusalemme, Santiago de Compostela e Assisi. Secondo la procedura indicata dal decreto della penitenzieria vaticana, l'indulgenza plenaria potrà essere lucrata per i prossimi tre mesi, poi per le celebrazioni del Perdono (2 agosto), per San Francesco (4 ottobre) e per un giorno a scelta dei pellegrini durante l'anno e in occasione dei grandi pellegrinaggi organizzati. La concessione di Benedetto XVI conferma che il progetto è visto di buon occhio pure dal Vaticano, come dimostra anche il fatto che sono stati i frati minori della basilica angelana a donare la prima pietra per la costruzione del "clone"

http://umbria.corr.it/news.asp?id=29

Fabrizio

Numero di messaggi : 214
Data d'iscrizione : 15.04.08
Località : Trapani

Vedere il profilo dell'utente http://cavalierimadonnapoverta.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum